Vit Andrea

Il blog di Andrea Vit

Mi piace analizzare dati per aiutare le aziende (a vendere) e gli utenti (a comprare)

E-commerce project Manager @ FiloBlu


Ogni pagina è una landing page?

January 29th, 2008

Lo scopo principale del sito web per le aziende è quello di ottenerne un numero soddisfacente di conversioni per far sì che gli investimenti fatti nel web abbiano un ritorno economico vantaggioso.

Le azioni di conversione possono essere diverse, ad esempio il contatto di un potenziale cliente, l’acquisto di un prodotto, la registrazione alle newsletter, lo scaricamento di un catalogo, ecc.

Il SEO ricopre un ruolo strategico in ottica delle conversioni, ma è solo il primo passo per creare un sito web che porti i risultati sperati perchè è in grado di portare un grande numero di utenti sul sito ma non di farli convertire.

Il problema è che molte volte alcune scelte di progettazione non appaiono molto felici e vanificano gli sforzi fatti per portare gli utenti sul sito.

L’aspetto principale che si deve considerare è che la navigazione in un sito ben posizionato nei motori di ricerca è diversa rispetto a quella verticale classica che viene solitamente considerata (ovvero dalla homepage alle pagine foglia).

Per questo motivo è assolutamente necessario che qualsiasi utente, sia che navighi da una pagina interna sia che dalla homepage abbia tutte le informazioni necessarie a:

  • comprendere il contesto della navigazione su cui si trova, attraverso degli elementi in pagina come ad esempio le breadcrumbs;
  • abbia la possibilità di effettuare l’azione di conversione in modo rapido, visto che questo è l’obiettivo principale per cui la maggior parte delle aziende costruiscono un sito web (Per favore non costringete l’utente a trovare la pagina contattaci accessibile da un link nel footer :-) );
  • possa conoscere nell’immediato l’identità dell’azienda o dell’interlocutore magari attraverso un testo leggibile con il nome, loghi di certificazioni di qualità, ecc. (n.b. da non dimenticare: non tutti possono conoscere che cosa fa la “CGT di Recanati” che ha quel loghetto nell’header, magari una piccola didascalia sulla loro attività potrebbe essere utile! :-) ) ;
  • abbia tutte le informazioni che di interesse senza essere assalito da troppi contenuti che rischiano di annacquare il reale significato della pagina;
  • metter in evidenza il soggetto principale della pagina attraverso un titolo di un testo dedicato.
  • non inserire elementi strategici nell’area non visibile dello schermo poichè rischiano di non essere viste dall’utente ( sembrerà scontato ma ci sono ancora landing page di campagna PPC lunghe kilometri! :-) ).
  • possibilità di accedere ad informazioni correlate o di forte interesse attraverso un sistema di cross linking robusto (inserimento dei link “prodotti” correlati, box promozionali in particolari stagionalità, ecc.);
  • sistemi di navigazione principali che diano la possibilità di raggiungere le pagine principali di tutte le sezioni del sito.

Fornire in generale una buona user-experience anche nel caso in cui l’utente abbia semplicemente il bisogno di ricevere informazioni al sito poichè potrebbe favorirne il ritorno in futuro. :-)

Anche se questi elementi apparentemente possono essere delle questioni scontate, talvolta non sono assolutamente presi in considerazione dai designers nella creazione delle pagine, poichè si dà per scontato che un’utente provenga dall’homepage. Questo cambio di prospettiva è molto importante e credo che in un progetto web ideale un confronto tra i designers e i SEO sia necessario per far sì che il sito web dia le performance desiderate.

Sfrutto l’occasione di inserire ancora un volta questo chiaro diagramma di Alberto Mucignat, dove si nota l’intersezione tra SEO, SEM e User Experience. (Che vi devo dire…mi piace molto…)

SEO e Design

Il design di tutte le pagine diventa strategico e secondo me ogni pagina dev’essere pensata come una vera e propria landing page, dove si devono prevedere i bisogni degli utenti “appena atterrati”e si tenta di darne gli strumenti per soddisfarli.

Consigli per la lettura:

Slide di Miriam Bertoli all’EBA Forum “Come portare l’utente alla conversione”

Landing Page di Seth Godin

11 modi per migliorare le landing page traduzione di un articolo di Nguyen

Landing pages for SEO di I. Brian – SEOmoz

Web Marketer in love with e-commerce and data
I am an enthusiastic web marketer that loves to work with people, data and users.

7+ years of experience in Web and Digital Marketing.

Tagged , ,

Consulente SEO, SEM: in questo blog raccolgo appunti sulle mie passioni professionali.